News

Novità sul tema Bonus per ristrutturazione edilizia

Novità sul tema Bonus per ristrutturazione edilizia

Facciamo un po’ di chiarezza in materia di detrazione fiscale e ristrutturazione edilizia. Negli ultimi 5 anni si sono susseguiti diversi decreti legislativi che hanno disciplinato la materia ma che possono allo stesso tempo aver creato anche qualche fraintendimento su cifre e beneficiari. Il decreto legge 201/2011, in vigore dal 1 gennaio 2012, aveva stabilito una agevolazione strutturale permanente del 36% su un importo massimo di euro 48.000. Bonus che in seguito è stato ritoccato verso l’alto con la legge di stabilità 208/2015, fino a concedere una agevolazione del 50% su lavori di ristrutturazione immobili fino a un tetto di euro 96.000. La stessa legge ha prorogato queste condizioni fino al termine dell’anno in corso, 31 dicembre 2016. Di grande interesse è il fatto che l’agevolazione si applica non esclusivamente alle unità immobiliari, ma anche all’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici se finalizzati all’arredo degli stessi immobili oggetto di ristrutturazione.

Adesso si cambia ancora e si torna alla aliquota originaria del 36% con il limite prefissato di euro 48.000. Siamo dunque vicini all’approssimarsi della scadenza del maxi bonus previsto per il 2016 prima di passare ad una agevolazione più bassa, dunque gli eventuali interessati ad una prossima ristrutturazione dei loro edifici dovrebbero muoversi in linea di massima nelle prossime settimane per poterne usufruire! Chi può usufruirne e quali possibili lavori sono ammissibili ad ottenere il suddetto eco-bonus? Presto detto, ecco qua un veloce sommario.

Tra i beneficiari delle agevolazioni edilizie rientrano i proprietari o nudi proprietari, locatari e comodatari, i titolari di un diritto reale di godimento (quali usufrutto, abitazione, uso o superficie), soci di cooperative divise, imprenditori individuali oppure soggetti di cui all’articolo 5 del TUIR alle stesse condizioni degli imprenditori individuali.

Per dettagli più approfonditi potete rifarvi alla onnicomprensiva guida della agenzia delle entrate in modo da capire se le modifiche che avete in progetto siano ammissibili o meno.

Dunque vi invitiamo a dare un’occhiata alla nostra gamma di prodotti per impianti elettrici, sistemi fotovoltaici, di videosorveglianza, antincendio e molto altro sul nostro sito web. Sentitevi liberi di richiederci un consiglio o anche un preventivo in ogni momento!